Dai banchi del Salutati al Salone del libro di Torino, passando dagli studi Rai!

Posted by on 16 Maggio 2019

Un gruppo di studenti delle classi terze e quarte del Coluccio Salutati, accompagnati dal Dirigente Graziano Magrini  e dalle prof.sse Beatrice Cappelli  e Valentina Bonvicini, hanno presentato i loro servizi televisivi presso lo spazio Rai del Salone del libro di Torino. L’entusiasmo che mostrano nella foto è ben giustificato: il progetto presentato dal Coluccio è stato selezionato, unico in Toscana, insieme a quelli di altre 13 scuole a livello nazionale.

L’obiettivo era la realizzazione di un breve notiziario scolastico, “Coluccio news” per il quale sono stati girati i due servizi trasmessi su Rai tre durante la trasmissione “Buongiorno regione” condotta dal giornalista Andrea Marotta.

Il primo, “Bullo a chi? Il bullismo (non) esiste!”  , affronta il tema del bullismo, seguendo la celebrazione di un processo simulato, ispirato ad un fatto di cronaca. La simulazione del processo fa parte di un progetto a cui hanno aderito alcune classi del Liceo in collaborazione con l’USR per la Toscana ed il Tribunale dei minori di Firenze.

Il secondo servizio, “Mens sana in corpore sano” , prende in esame lo sport non solo come “agone”, ma come potentissimo strumento terapeutico ed aggregante. In particolare gli studenti hanno realizzato interviste a genitori, educatori e ragazzi con bisogni educativi speciali dell’Associazione “Mai soli” di Montecatini Terme, durante gli allenamenti nella palestra dell’Istituto San Giuseppe di Montecatini.

Per realizzare il TG “Coluccio News” gli studenti, sempre affiancati dal tutor aziendale, il giornalista della TGR Toscana, Andrea Marotta, hanno seguito tutte le fasi del processo produttivo telegiornalistico, presso la struttura ospitante Rai di Firenze: dalla riunione di redazione alla pianificazione e realizzazione delle interviste, dalla “scalettatura” del girato per il montaggio del servizio alla stesura dei testi per il “voice over”. Infine gli studenti hanno registrato la messa in onda del notiziario dallo studio del TGR Toscana, con il supporto dei tecnici e del tutor Rai.

L’esperienza, nell’ambito delle attività di Alternanza scuola-lavoro, ha consentito agli studenti di confrontarsi con le varie professionalità del mondo del giornalismo televisivo e ha permesso loro di far emergere, in modo inatteso e coinvolgente, competenze maturate nelle diverse aree disciplinari ( scientifiche, sportive e umanistiche).

Articolo de “La Nazione”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 603.531 spammer.