Premio “Serietà ed impegno” 2017 del Rotary Club Pistoia-Montecatini a un alunno

Posted by on 2 Giugno 2017

Lo scorso 26 maggio, presso il Seminario vescovile di Pistoia si è tenuta la premiazione della XXIV edizione del premio “Serietà ed impegno” del Rotary club di Pistoia e Montecatini Terme ed al primo posto per l’indirizzo letterario il primo premio è andato ad un alunno del nostro liceo, Pietro Leone, della classe V B dell’indirizzo scientifico, al quale vanno le nostre congratulazioni, colme di orgoglio e di entusiasmo per il risultato raggiunto.

Ad essere convocati all’evento circa novanta ragazzi di varie scuole della provincia di Pistoia ed i riconoscimenti sono stati ripartiti in nove menzioni e dieci premi. Tra i nove menzionati vi è stata un’altra studentessa del Salutati, Arielle Bindi dell’indirizzo economico-sociale.

I premi erano ulteriormente ripartiti in due sezioni, rispettivamente per l’indirizzo letterario e l’indirizzo tecnico, ovvero la prima riservata ai licei, la seconda agli istituti tecnici, in modo che fossero attribuiti premi ai primi cinque alunni per ciascun indirizzo. Il primo premio consisteva in un assegno di ottocento euro e ciascuno degli alunni convocati ha riportato a casa, oltre a tanta soddisfazione, una penna in ricordo.

Erano presenti alla cerimonia di premiazione la presidente del distretto Rotary di Pistoia-Montecatini Terme, dottoressa Nadia Nesti, il presidente della commissione esaminatrice, dottor Umberto Grieco, ed il segretario del premio, Massimo Geri.

Prima di giungere alla manifestazione che ogni anno rappresenta il momento della consegna del premio, ogni alunno compie un percorso: inizialmente viene presentato con una descrizione scritta da un proprio docente a nome di tutto il consiglio di classe e in seguito affronta un colloquio, in cui dà a sua volta una presentazione di se stesso e in cui tratta tematiche di ordine generale in presenza di uno o più membri della commissione esaminatrice.

Pietro Leone era stato presentato come possibile candidato al premio non solo per il successo scolastico, sua caratteristica immancabile nel corso degli anni, sia nelle discipline umanistiche che in quelle scientifiche, ma anche per il comportamento corretto e responsabile, per la genialità dei suoi interventi, per la serietà, tenacia e dedizione e soprattutto per la generosità con cui si rende disponibile nell’aiutare i compagni, per i quali costituisce un valido sostegno e, spesso, anche uno stimolo a riflettere. Umile e gentile, leale e riflessivo, Pietro si è sempre reso disponibile a partecipare ai progetti promossi dalla scuola, distinguendosi per i risultati conseguiti e, anche fuori dall’ambito scolastico si distingue per le sue qualità positive.

Ciò che lo ha portato a certe mete, con soddisfazione sua, della famiglia e degli insegnanti, non è certo stato uno sterile senso del dovere, ma piuttosto quello che lui stesso ha riportato recentemente in una sua presentazione, scrivendo queste parole: “c’è una differenza fondamentale tra riportare nozioni studiate e riferire in modo critico quanto noi abbiamo appreso e, si perdoni il bisticcio, quanto ha preso noi; si tratta semplicemente della passione che mettiamo in tutto ciò che compiamo”.

Ancora complimenti Pietro! Continua a portare avanti i tuoi progetti con la PASSIONE che ti caratterizza.

                                                                                                                                 (Lorena Rocchi)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 603.531 spammer.