Londra chiama Montecatini

Posted by on 15 Marzo 2013

 

Londra chiama Montecatini: direttamente dai partecipanti allo stage linguistico in Inghilterra.

“Descrivere i sei giorni a Londra non è facile. Cinquanta ragazzi e quattro accompagnatrici. Abbiamo alloggiato all'Ibis Earl's Court, ottimo albergo in posizione comoda e vicino al grande centro esposizioni Earl's court di Londra. Una volta giunti nella capitale, siamo andati a Notting Hill per visitare il mercatino del sabato di Portobello Road.” “Il giorno dopo Buckingham Palace, con passeggiata fino a Westminster e al Big Ben, per concludere con la navigazione in battello fino all'osservatorio di Greenwich. Nonostante il freddo che non risparmiava neppure le acque del Tamigi, abbiamo ascoltato la guida sul battello che in inglese ci indicava tutti i siti più importanti, dai ponti più famosi al nuovo grattacielo, il più alto d'Europa, progettato da Renzo Piano, cosa che ha risvegliato il nostro orgoglio patriottico.” “Nei giorni successivi abbiamo visitato il Natural Science Museum, il Natural History Museum, la galleria d'arte moderna Tate Gallery, il museo delle cere di Madame Tussauds, il British Museum (dove abbiamo sfoggiato qualche conoscenza relativa all’arte greco-romana), la National Gallery (anche qui qualcuno si è improvvisato guida ad illustrare i meravigliosi esempi di quadri italiani del Lippi, di Botticelli, di Leonardo, del Caravaggio).” “Non sono mancati momenti ludici in Piccadilly Circus e dintorni, al Covent Garden e anche al Chelsea Stadium per gli sportivi più accaniti. La mattina, comunque, abbiamo avuto l’onore di frequentare un’ottima scuola in Oxford Circus, accreditata dal British Institute. Le cene sono state consumate in pubs in posizione centrale, dove abbiamo potuto assaggiare i tipici piatti inglesi, che però non tutti hanno gradito!” “Tutto è andato bene e le nostre famiglie hanno manifestato gradimento e gratitudine nei confronti del nostro Liceo che per il terzo anno consecutivo ha organizzato questo stage linguistico che nella nostra  zona resta un’assoluta esclusiva.”

(a cura di Lorena Rocchi)

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Responses to Londra chiama Montecatini

  1. Samantha

    Grazie davvero all'Istituto e alle professoresse che ci hanno accompagnato in questa meravigliosa esperienza. E' stato un viaggio istruttivo e divertente, che mi ha regalato veramente mille emozioni. Penso di parlare a nome di tutti i ragazzi quando dico che esperienze del genere non solo rafforzano i rapporti studente-professore, ma danno l'opportunità a noi giovani di scoprire, attraverso il percorso di studi, come funzionano le cose al di fuori della nostra città e del nostro paese. Grazie ancora per la strepitosa opportunità.

  2. alessandra baldacci

    Londra è la mia città preferita, dove ho trascorso momenti indimenticabili da giovane studentessa e dove sono tornata tante volte da adulta.
    Quest'anno vi ho accompagnato 50 studenti, e ho gioito davanti al loro entusiasmo e stupore….la magia di Londra ha contagiato anche i miei ragazzi!!
    Ringrazio i miei studenti di 3^ E e 3^ D e quelli della 4^D per la meraviglia e la partecipazione con cui hanno vissuto la meravigliosa avventura londinese.
    Ringrazio inoltre il mio Liceo "Salutati" perchè permette ai suoi studenti di vivere simili emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 603.510 spammer.