I ragazzi del Salutati diventano “apprendisti ciceroni” nelle tanto attese Giornate del FAI

Posted by on 29 Marzo 2018

Sabato 24 e domenica 25 marzo hanno avuto luogo le tanto attese Giornate FAI di Primavera, uno degli appuntamenti più importanti del panorama culturale italiano. La prima edizione di questo importante evento risale al lontano 1993 e da allora, in ben venticinque anni, ne è stata fatta di strada, grazie agli appassionati volontari del Fondo Ambiente Italiano e al coinvolgimento di migliaia di studenti che accompagnano le visite. Sono stati aperti, infatti, oltre 11.000 luoghi di straordinario valore storico, artistico, culturale ed ambientale, prima chiusi al pubblico, cosicché ben 10 milioni di persone hanno partecipato alle varie iniziative, cogliendo la preziosa opportunità di scoprire la bellezza di un patrimonio unico talvolta dimenticato. L’edizione montecatinese dell’evento, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura e organizzata dal Gruppo FAI di Pistoia, è stata dedicata ai grandi alberghi della città termale e ha previsto, nella giornata del 24 marzo, la straordinaria visita per gli iscritti al FAI di due storiche strutture ricettive private di Montecatini Terme, il Grand Hotel La Pace ed il Grand Hotel Plaza con la Locanda Maggiore. Il primo costituisce un luogo significativo della cittadina termale, noto da più di un secolo in tutta Europa: grazie all’eleganza della sua architettura e alla raffinatezza dell’accoglienza offerta, ha ospitato teste coronate e attori, musicisti e letterati. Il secondo è la più antica struttura ricettiva di Montecatini:  l’architettura e le decorazioni neo-cinquecentesche, che ancor oggi caratterizzano l’imponente struttura, riportano a suggestioni di un passato prossimo durante il quale si poteva incontrare al Plaza anche Giuseppe Verdi. L’itinerario sul tema “I Grandi Alberghi di Montecatini, tra eccellenza e storia” ha condotto i partecipanti ad apprezzare la mostra fotografica dal titolo “L’arte dell’ospitalità”, la quale è stata allestita al 1° piano del Palazzo Comunale ed inaugurata giovedì 22 marzo nella Sala del Consiglio del Palazzo Comunale.

Il 25 marzo alcuni giovani studenti, i cosiddetti “apprendisti ciceroni”, tra i quali alcuni alunni del liceo “Salutati”, hanno letto brani tratti da riviste e diari di viaggio d’epoca, in cui si ritrovano descritte le bellezze della città termale e le piacevolezze della vita che gli ospiti vi conducevano. In occasione delle Giornate FAI di Primavera, l’Assessorato alla Cultura ha disposto nella medesima data l’apertura del MO.C.A. per l’intera giornata proponendo visite guidate gratuite della mostra “Geniale! Gli invasori dell’arte”.

Per i ragazzi si è trattato di un’occasione importante per riappropriarsi del senso di appartenenza alla cittadina in cui vivono o studiano, riscoprendo luoghi che sono significativi perché rappresentano un forte elemento di identità culturale di Montecatini Terme.

Mentre avveniva tutto questo, le classi quinte del liceo “Salutati”, su proposta del professore di arte e disegno Pietro Rosellini,  effettuavano la loro gita scolastica in altre cittadine termali del calibro di Marienbad-MarianskeLazne e di Carlovy Vary, il cui sindaco li ha accolti calorosamente, nella condivisione, sebbene a distanza, di un patrimonio artistico e culturale che esercita un forte fascino e che ha tanti elementi in comune con quello della nostra splendida cittadine termale.

 
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 602.994 spammer.