Percorsi di scienza alle Terme di Montecatini

Posted by on 1 Giugno 2014

Lo scorso 21 maggio presso l’Aula Magna del liceo Salutati i ragazzi delle classi quarte del liceo scientifico hanno potuto assistere ad una lezione tenuta dal professor Vincenzo Palleschi e dal professor Stefano Legnaioli, ricercatori dell’ICCOM – CNR  U.O.S. di Pisa, nonché fisici che si occupano con estrema dedizione e cura anche di beni culturali.

Il responsabile della sezione pisana dell’Istituto di Chimica, prof. Palleschi, ha ritenuto di somma importanza chiarire il carattere di trasversalità culturale che l’incontro avrebbe avuto, in quanto non è sempre facile trovare una lingua comune a discipline tanto diverse quanto complementari. Eppure la priorità è proprio questa: una diffusione didattica che possa sviluppare competenze multidisciplinari e, quindi, un’apertura mentale nei giovanissimi, i quali hanno solitamente meno sovrastrutture e sono, di conseguenza, più disponibili a recepire come la scienza e gli interessi di stampo umanistico si fondano e si integrino a vicenda.

Del resto è sempre stata questa la linea seguita nella collaborazione ormai decennale tra il liceo montecatinese ed il CNR di Pisa: le numerose esperienze, rese possibile grazie all’iniziativa e all’interessamento costante della prof.ssa Maria Carmela Foti, che dal 1998 si prodiga alla realizzazione di tale percorso, hanno mirato proprio ad una formazione completa di chi fruiva di tali occasioni di crescita.

Stavolta la materia su cui unire gli apporti delle varie scienze è il restauro di  alcuni libri antichi custoditi presso le Terme di Montecatini, con una previa fase diagnostica, condotta con metodi non invasivi, sullo stato stesso dei libri.

Il professor Legnaioli, infatti, ha esposto, agli alunni intervenuti le tecniche dell’IMAGING MULTISPETTRALE, ovvero una misurazione ottenuta attraverso una macchina fotografica dalle prestazioni decisamente migliori.

I ragazzi hanno imparato che, applicando tale tecnica alle pagine a colori delle stampe del Settecento conservate presso le Terme di Montecatini, è possibile misurare la risposta nel vicino infrarosso e, quindi, andare sotto la pellicola pittorica per scoprire ripensamenti e pentimenti dell’artista con relative sue correzioni.

Dopo l’intervento del prof. Legnaioli relativamente agli aspetti più specificamente legati al progetto “Percorsi di scienza alle Terme di Montecatini”, il prof. Palleschi ha condotto una dettagliata e chiara presentazione sulla fisica moderna del ’900, materia che i nostri alunni dovranno studiare nelle quinte, secondo quanto previsto dalla riforma scolastica.

Si è trattato di gettare i ponti per un lavoro che i ragazzi presenti alla conferenza continueranno, quindi, il prossimo anno scolastico, ma anche di anticipare l’esperienza di stage che alcuni alunni del nostro liceo, segnalatisi per eccellenza di voti, potranno affrontare già a partire dalla prima settimana di giugno presso il CNR di Pisa.

Di contro a quanto affermava Charles Snow nel suo saggio “Le due culture”, vogliamo ancora una volta ribadire che sapere umanistico e sapere scientifico non sono divisi, ma sempre più percorrono percorsi vicini, che a volte si intrecciano, come in questo progetto, ed ottengono effetti positivi per la conoscenza.

 

                                                                                                                                    (Lorena Rocchi)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia questi due campi così come sono:

Protetto da Invisible Defender. E' stato mostrato un 403 ai 596.468 spammer.